CUBO DESIGN PRESENTA LE VERNICI ALL’ACQUA CLASSE A+

 
 

binova

Tre progetti green.

Cubo Design è da sempre particolarmente attento alla tutela del pianeta.

In seguito all’adozione di un metodo produttivo innovativo sviluppato in occasione dell’apertura del nuovo stabilimento, la nostra azienda ha deciso di rendere ancora più forte il proprio impegno a rispettare l’ambiente.

Sono stati concepiti così tre progetti ad alto tasso di sostenibilità: un impianto di trigenerazione, un esperimento di mobilità green e l’uso di vernici all’acqua, di cui tratteremo diffusamente in questo articolo.

Perché scegliere le vernici all’acqua?

“Per Cubo Design due sono le priorità: il benessere e la soddisfazione dei nostri lavoratori e di tutti coloro che scelgono i nostri prodotti”, così Giuseppe Arangiaro, responsabile della produzione del gruppo di famiglia, ha giustificato l’adozione delle vernici all’acqua che sostituiscono quelle a base solvente con un elevato grado di tossicità.

“Abbiamo scelto un partner come ICA Group per questa nuova sfida, perché condividiamo gli stessi valori: ricerca di soluzioni innovative che combinino i più elevati standard qualitativi e ambientali”.

Che differenze ci sono tra le vernici all’acqua e quelle a base solvente?

Le vernici utilizzate da Cubo Design sono all’acqua, ovvero usano come agente diluente l’acqua a cui si aggiunge un ridottissimo quantitativo di solvente compreso tra il 2 e il 3%.

Gli smalti tradizionali hanno, invece, una concentrazione di solvente che si aggira tra il 30 e il 90%.

Il diluente, presente in ogni formulato, ha lo scopo di ridurre la viscosità delle vernici per permetterne la corretta applicazione e distensione.

Esso evapora durante l’essiccazione, consentendo la formazione di uno strato protettivo e aderente sulle superfici.

In questa fase con i prodotti tradizionali si ha il rilascio di COV, noti anche come VOC (Volatile Organic Compounds), composti organici volatili ritenuti dal Ministero della Salute come una delle fonti di inquinamento indoor, cioè quello relativo alle abitazioni.

L’utilizzo di vernici all’acqua ha, invece, drasticamente ridotto queste emissioni grazie a un limitatissimo contenuto di sostanze nocive per la salute e per l’ambiente, sostituite da vapore acqueo.

ICA grafico it

 

Dai risultati di recenti verifiche è emerso che, nel caso del ciclo trasparente, la verniciatura all’acqua adottata da Cubo Design permetta, in fase di applicazione, una riduzione dei VOC del 90% rispetto a un’analoga procedura effettuata con smalti a base solvente.

Infine, le ante passano sotto a lampade UV che concludono il processo e conferiscono maggiore durezza superficiale.

 

 

Cosa NON contengono le nostre vernici?

Cubo Design si avvale di vernici che sono prive di:

1) Sostanze CMR, cioè classificate come cancerogene, capaci di indurre mutamenti nelle cellule, nonché tossiche per la riproduzione,

2) Sostanze con probabile azione patogena e un elevato livello di rischio,

3) APEO, sostanze pericolose per l’ambiente e tossiche per gli organismi acquatici.

Inoltre, sono conformi ai limiti di migrazione dei metalli secondo la norma EN71-3:2018 che disciplina la sicurezza dei giocattoli.

Le vernici a base acqua utilizzate da Cubo Design hanno ricevuto un prestigioso riconoscimento dall’Unione Europea nell’ambito del programma LIFE, nato per premiare progetti di salvaguardia dell’ambiente.

Perché le nostre vernici all’acqua hanno l’etichetta A+?

Da sempre impegnata a garantire ai propri lavoratori e ai clienti spazi di lavoro e ambienti cucina che non arrechino danni alla salute, la nostra azienda si avvale solo di prodotti sottoposti a rigorosi test all’interno del laboratorio di ICA Group.

Le vernici in uso al nostro gruppo, in conseguenza del loro ridotto contenuto di sostanze organiche volatili, sono classificate come A+, ovvero appartengono alla classe più bassa di rilascio di VOC nel tempo, secondo il decreto francese n.321 del 2011.

Come si distinguono le vernici all’acqua da quelle a base solvente?

Le vernici all’acqua sono facilmente riconoscibili in fase applicativa, perché sono prive dell’odore fastidioso e di notevole intensità che accompagna la verniciatura con smalti tradizionali al solvente.

Inoltre, non sono infiammabili e sono, in genere, dotate di una maggiore elasticità del film essiccato. Non c’è alcuna differenza tra le due tipologie di vernici dal punto di vista estetico.

Cosa influisce sulla durata dei prodotti verniciati?

Nell’ambiente cucina i mobili sono messi alla prova da innumerevoli insidie quotidiane.

Le vernici all’acqua usate da Cubo Design sono sottoposte a specifici test di laboratorio per verificarne la resistenza a: calore, umidità, sbalzi termici, luce, graffi, urti, abrasioni, macchie ecc.

In termini di prestazioni, i nostri prodotti garantiscono un maggior grado di stabilità del colore che non varia nel corso del tempo, a differenza di superfici verniciate con alcuni smalti tradizionali che, invece, hanno maggiore tendenza a ingiallire in seguito all’esposizione alla luce.

Anche grazie all’adozione di vernici a base acqua, Cubo Design riesce a garantire ai propri clienti arredi di alta qualità e che durino nel tempo, resistenti alle numerose sollecitazioni a cui sono soggetti.

 
Chiudi